Safer Internet Day: una rete più sicura e divertente per tutti!

K2BlogSafer Internet Day: una rete più sicura e divertente per tutti!
8.02.2018 admin Blog

Il Safer Internet Day a Roma

Si è concluso da pochi giorni il Safer Internet Day (#SID2018) a Roma. La Giornata mondiale per la sicurezza in Rete è stata istituita e promossa dalla Commissione Europea. Giunta alla sua XV edizione, ha un proncipale obiettivo: far riflettere le ragazze e i ragazzi sull’uso consapevole della Rete. Importante poi, è anche il ruolo attivo e responsabile che ciascuno di loro può giocare per una navigazione più sicura.

Al centro del Safer Internet Day ci sono ovviamente i più giovani ed in particolare quelli tra i 13 e i 18 anni. Questa fascia d’età è quella che potenzialmente può essere più esposta ai pericoli della Rete. Non solo per una questione anagrafica: la loro vita è scandita dalla dimensione online.

Secondo un’indagine di Generazioni Connesse, condotta da Skuola.net in collaborazione con l’Università di Firenze proprio in occasione del #SID2018, più di 2 giovani su 5 sono connessi almeno cinque ore al giorno (il 20,9% dichiara di esserlo addirittura sempre). Un dato che, rispetto a due anni fa, è aumentato quasi del 10%.

L’evento al Teatro Brancaccio

In contemporanea al SID in oltre 100 nazioni di tutto il mondo si sono alternate numerose  iniziative. Una su tutte, la seconda Giornata nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo a scuola dal titolo “Un Nodo Blu – le scuole unite contro il bullismo”. 

Un’iniziativa lanciata dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca nell’ambito del Piano nazionale contro il bullismo. L’evento del teatro Brancaccio è stato presidiato da oltre 600 studenti e dal ministro dell’Istruzione Valeria Fedeli. Oltre al ministro, presenti anche: la responsabile servizio di Polizia Postale Filomena Albano, Save the Children e Telefono Azzurro. Esso è stato trasmesso in diretta sulla pagina Facebook del MIUR e su www.generazioniconnesse.it. Inoltre è stato aperto con un collegamento dall’Europarlamento di Strasburgo dove, la Commissaria all’Economia e alla Società digitale Mariya Gabriel. La stessa ha poi incontrato alcune delegazioni di studentesse e studenti con i loro insegnanti per celebrare insieme il Safer Internet Day.

È stato inoltre presentato il nuovo video, realizzato proprio in occasione del #SID2018, dei “Super Errori”. La campagna nazionale, lanciata da Generazioni Connesse, è realizzata in stile cartoon. I protagonisti sono sette personaggi, uno per ogni rischio sulla Rete: Chat Woman, l’Incredibile Url, l’Uomo Taggo, la Ragazza Visibile, Silver Selfie, Tempestata e Il Postatore Nero.

L’impegno del MIUR

Durante l’evento la Ministra Valeria Fedeli ha anche lanciato in anteprima lo spot sul bullismo realizzato in collaborazione con la RAI e presentato la nuova piattaforma ELISA (E-learning degli Insegnanti sulle Strategie Antibullismo). Sarà realizzata in collaborazione con il Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia dell’Università di Firenze e doterà le scuole di strumenti per intervenire efficacemente sui temi del cyberbullismo e del bullismo.

“L’impegno del MIUR su questi temi va avanti da anni. Vengono create sempre nuove iniziative e collaborazioni di grande valore e qualità. L’approvazione di una legge per il contrasto del cyberbullismo è stata una svolta importante – spiega il ministro Valeria Fedeli -. Stiamo lavorando da mesi alla sua attuazione e proprio nella stessa giornata in cui celebriamo il Safer Internet Day, avvieremo i lavori del Tavolo tecnico inter-istituzionale. Sarà insediato presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri e coordinato dal MIUR. Lo stesso MIUR elaborerà un Piano di azione integrato per il contrasto e la prevenzione del cyberbullismo e realizzerà un sistema di raccolta di dati per monitorare l’evoluzione di questi fenomeni”.